Artisti

Dentro le creazioni di Jago. L’arte che pulsa nella materia.

Il tempo scorre troppo velocemente e noi non possiamo   perdere  l’occasione di conoscere Jago. Solo fino al 14 Luglio a Milano presso la Galleria Montrasio arte con la sua personale ‘Apparato circolatorio’

Intanto ve lo  presentiamo  come  un’artista unico, giovane e poliedrico,musicista, video maker adora raccontarsi nei suoi video ormai virali (https://www.youtube.com/watch?v=tG3GYcPen48); musica, scultura e immagini si fondono nelle sue opere in uno scambio continuo tra moderno e antico che trasmette non certo un contrasto ma come la continuità di una storia da raccontare.

Capace di trasmettere una visione moderna e antica allo stesso tempo della realtà umana. In grado di trasportare e coinvolgere in un’altra dimensione ,grazie alla energia  delle sue opere  intrise  di ironia un pò amara , e capace di rendere le sue metaforiche  creazioni  specchi in cui riflettere le contraddizioni  , ma anche le illimitate sfumature dell’uomo e le sue  emozioni meno scontate

Jacopo Cardillo  scolpisce materiali come gesso, silicone, ma soprattutto marmo e ferro in modo  che è difficile da immaginare in un giovanissimo ragazzo di 30 anni (classe ’87) nato ad Anagni e che però in brevissimo tempo colleziona riconoscimenti prestigiosissimi come essere scelto nel 2011 al padiglione Italia della Biennale di Venezia; lo stesso anno la sua prima personale viene presentata da Vittorio Sgarbi e  riceve l’anno successivo la Medaglia pontificia  per la realizzazione del busto marmoreo dell’allora Papa Benedetto XVI.

Si riflette dinnanzi a un opera di Jago; l’animo umano,  le sue illusioni e contraddizioni, le sfumature sono impresse in modo prodigioso e stupefacente in una pietra che si  modella placida al punto da sembrare in vita . Il suo rapporto con la materia coinvolge e stravolge ,ci lascia ammirati e storditi

Imperdibile . www.montrasioarte.com

Share:

Leave a reply

venti − uno =