Senza categoria

GDD FASHION WEEK,al MACRO di Roma

Cinque stilisti in gara, tantissimi ospiti e le giuste note di eleganza. Si alza il sipario sull’edizione 2020 della GDD FASHION WEEK: si riparte da Roma per lo svolgimento delle preview che consentono ai vincitori di accedere direttamente alla fase finale e si riparte anche da MACRO, il Museo di arte contemporanea che ha sede in via Nizza 138 che, già dallo scorso anno, ha sostenuto il progetto.

Tre gli eventi che, da qui al prossimo mese didicembre, si svolgeranno nell’ex birrificio, ora trasformato in un luogo di produzione e ricerca artistica: martedì22 ottobre, giovedì 21 novembre e martedì 19 dicembre, con inizio sempre alle ore 17, i nuovi talenti della moda
si metteranno in gioco per mostrare quanto possa essere performante uno dei settori di punta del made in Italy.


Cinque i fashion designer in gara: Flavia Mardi, Simona Bussoletti, Daniele Colasante, Paolo Pastorino e Rosa
Di Marzio. Tre gli ospiti dell’arte sartoriale: Ina Bordonaro (vincitrice GDD FASHION WEEK 20189, Onom ed
Alberto Maiorelli, vincitore dell’edizione 2019 della GDD FASHION WEEK che, nell’occasione riceverà il fondo
di 2 mila euro messo a disposizione da Banca Mediolanum.

Non mancheranno, ovviamente, i personaggi dell’attualità, dell’innovazione e del design: dall’ex ministro Nunzia
De Girolamo, opinionista e protagonista di “Ballando con le stelle” alla giovanissima attrice Giulia Petrungaro,
interprete della fiction “Il Paradiso delle signore”. Ed ancora: Valeria Oppenheimer autrice e conduttrice del
format televisivo “Top tutto quanto fa tendenza, la giornalista esperta di fashion Daria Manzolini, il designer
Gian Luca Gentili e lo scrittore Nicolas Martino. Presente anche il founder del fashion lab Never Tee Stop Juriy
Villanova.
La preview di martedì 22 ottobre servirà anche per presentare il bando della nuova edizione della GDD FASHION
WEEK che, subito dopo, sarà pubblicato e diffuso sul sito ufficiale della kermesse e sui canali social. Per il primo
classificato una borsa di studio da 2 mila euro e la possibilità di gareggiare per il premio della stampa, decretato
dal noto magazine “La mia Boutique”, che consiste nella pubblicazione di un servizio fotografico corredato da
un’intervista approfondita e dettagliata dello stilista. Senza dimenticare l’award Never Tee Stop.

Share:

Leave a reply

diciassette + tre =