BeautyModa

TONSOR CLUB: SALONE PER GENTLEMEN NEL CUORE DI MILANO

Un luogo dove anche gli uomini possono prendersi cura di sé stessi e della loro barba secondo le vecchie tradizioni della barberia italiana. A Brera c’è il Tonsor Club.

Musica jazz, libri e drink la frontiera della barberia italiana riscopre le origini antiche. Nel cuore di Brera c’è il Tonsor Club, un luogo tutto al maschile dove prendersi cura di sé stessi e non solo del taglio. Un gentleman’s club raffinato ed eclettico. Quattro postazioni si affiancano l’un l’altra nel centro di una sala dall’aspetto minimal. Le pareti mattonate intervallate dalla vernice scura, i pavimenti in resina ed il mobilio in legno e metallo battuto, assieme alle lampade sospese, rendono il Tonsor un’ambiente dal design ricercato a metà strada tra lo stile industrial ed una scenografia di Tim Burton.

Un luogo dedicato agli uomini e alla cura della loro barba. Un po’ di relax e un modo per godersi anche la ripresa dello spirito e dell’anima. Impostato sul modello delle barberie di una volta, il Tonsor Club è uno spazio perfetto per i gentlemen moderni.

Hipster, dandy o semplicemente amanti di una rasatura curata, il Tonsor Club, nasce dalla mente creativa di Stefano Piuma e Mauro Belliniche nel 2016 aprono nello storico quartiere di Brera, in Via Palermo 15, una particolare barberia che unisce il genio del taglio alla vena creativa di ispirazione puramente dadaista, proprio come è del resto il loro approccio, ironico e giocoso, ma anche come lo sono i nomi dei tagli: dalla Sveltina, alla Rasatina fino alla Rasatona, passando per il Super Taglio ed il Rasa Tutto. Goliardia a parte, è un salone per gentiluomini dove un taglio ben fatto segue le orme dello stile contemporaneo.

                       Tonsor Club - Milano

Il Tonsor Club che letteralmente significa il “Club del Barbiere”, si riveste di un’allure storica e, come accadeva in passato, questo diventa un luogo che rappresenta al cento per cento il mondo maschile. Un punto di ritrovo e condivisione della vita quotidiana. Varcando la soglia d’ingresso infatti non solo si riceve un servizio professionale, ma ci si immerge anche in una vera customer experience in toto, dove si sorseggia un drink, oppure si sfoglia un buon libro. Altrimenti si può semplicemente attendere, lasciando che un brano jazz ravvivi l’anima.

Share:

Leave a reply

20 + diciannove =