ArtArtistiCittàNewsShowTop trendsTrend

FOTO/INDUSTRIA 2019. L’UOMO AL CENTRO DELL’UNIVERSO

FOTO/INDUSTRIA 2019

FOTO/INDUSTRIA, la Biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro.

FOTO/INDUSTRIA 2019

15. FotoIndustria 2019_Andre Kertesz_American Viscose 1_1

A Bologna dal 24 Ottobre al 24 Novembre tornerà la quarta edizione della Biennale di Fotografia dell’Industria e del Lavoro, organizzata dalla Fondazione MAST, con dieci esposizioni nel centro storico della città e la mostra Anthropocene fino al 5 gennaio 2020.

Giunta alla quarta edizione, la prima Biennale al mondo dedicata alla fotografia dell’industria e del lavoro dal titolo “Tecnosfera: L’Uomo e il Costruire”, sarà composta da dieci esposizioni in sedi storiche del centro e una al MAST, co-curata da Urs Stahel.

La Biennale proporrà protagonisti della storia della fotografia come il tedesco Albert Renger-Patzsch o l’ungherese Andrè Kertèsz, le cui immagini sono ormai parte di un patrimonio fotografico unico.

Accanto a loro ci saranno anche vari artisti contemporanei italiani e internazionali, alternando tecniche che vanno dagli usi più tradizionali, alla fotografia sperimentale e più innovativa.

Il main focus di Foto/Industria 2019, sarà il tema del costruire. Un’azione fondamentale e radicata nella natura della specie umana.

Dalle città alle industrie, dalle reti energetiche a quelle infrastrutturali, dai sistemi di comunicazione alle reti digitali, vengono qua esplorate a tutto tondo. La Biennale indagherà il complesso sistema dinamico del fare, che caratterizza e contraddistingue la presenza dell’uomo sul pianeta. Quest’attività di fatti forma la tecnosfera: l’insieme di tutte le strutture, che gli esseri umani hanno costruito per garantire la loro sopravvivenza sul pianeta.

Con un peso stimato di trenta miliardi di tonnellate, questo strato artificiale sopra la crosta terrestre è stato definito Tecnosfera nel 2013 dal geologo Peter Haff, professore di geologia e ingegneria civile presso la Duke University. Attraverso lo sguardo degli artisti, le mostre offrono una panoramica su questo nuovo strato artificiale che l’uomo ha costruito nel tempo, sin dagli anni antichi, e si sta sviluppando a velocità vertiginosa.

Dall’ “Antropocene” alla “Tecnosfera”, l’evento organizzato dalla Fondazione MAST attirerà pubblico da tutta l’Italia e mostrerà con diverse sfaccettature il tema proposto attraverso opere di grande intensità e bellezza tutte molto diverse fra loro, e catapulterà l uomo al centro dell’universo.

Share:

Leave a reply

20 + sei =