ArtSenza categoria

VIDEO SOUND ART festival di arte contemporanea torna a Milano con ‘La grande occasione’

Il, festival e centro di produzione di arte contemporanea che promuove linguaggi innovativi e pratiche di contaminazione, incentivando la sperimentazione di nuove tecnologie in ambito artistico, torna ad animare gli spazi della Galleria dell’Institut Français Milano.

Questa seconda sezione del festival in continuità con la precedente di Maggio,è dedicata al tema dell’Abitare, inteso come “essere ovunque a casa propria”di cui parla Ugo LaPietra,ospite al festival lo scorso maggio; il titolo dell’Edizione Speciale riprende l’omonimo film che La Pietra produsse nel 1973: “La grande occasione”.

 

Hoel Duret  è il protagonista della sezione autunnale di questa edizione speciale  ; Dopo Yuri Ancarani, Ugo La Pietra e Bibi Yamamoto, La ‘Grande Occasione’ porta quindi  a Milano l’eclettico e visionario artista francese Hoel Duret Classe 1988,  che  ha esposto le proprie opere in alcuni tra i più prestigiosi spazi culturali del mondo, tra cui il Centre Pompidou, ilPalais de Tokyo, Palazzo Strozzi, l’Opéra Garnier – Opérade Paris, ilSeoul Art Museum, Yishu aBeijing, laMartos Galery a Los Angeles.

Artista transdisciplinare, il francese Duret predilige  l’ironia e perfino l’espressione ‘burlesque’per trasmettere il suo pensiero critico nei confronti del mondo e della storia dell’arte, di cui la sua opera è piena di citazioni.  Con la sua riflessione plastica che incrocia cinema, danza, pittura, musica, design e architettura, Hoel Duret presenta a Milano l’installazione complessa”La ninfa nella serra di pomodori”, una serra idroponica fantasmagorica, interamente prodotta da Video Sound Art, realizzata con piante, circuiti di irrigazione e sistemi luminosi.

L’installazione, una nuova serie di dipinti a olio e le proiezioni di un’inedita opera video occuperanno gli spazi della Galleria dell’lnstitut Français Milano. In occasione del vernissage di Video Sound Art“LaGrande Occasione”, mercoledì 4 ottobre alle ore 18,e ,nei giorni successivi fino al 10 ottobre, dalle ore 15 alle ore 18, sarà possibile assistere alla proiezione gratuita di opere video di Duret che verranno proiettate in loop nella Sala Cinema dell’lnstitut Français Milano. La retrospettiva dedicata all’artista francese prevede anche l’esposizione del progetto editoriale autoprodotto,“Ican do anything badly”.Dalla costruzione del paesaggio, alla costruzione dell’oggetto e ai Makers moderni; segno della multiforme varietà degli interessi diHoelDuret , l’opera,in esposizione, analizza la storia sociale e estetica del bricolage che attraversa la società borghese londines edelXIX secolo, quella delmovimento Arts & Crafts,ilBauhaus,ilCraft Movement negli Stati Uniti, fino ad arrivare alla standardizzazione degli utensili e alla controcultura del DoItYourself.

In un’ottica di dialogo con le esposizioni artistiche e di un vero e proprio confronto multidisciplinare,Video Sound Art ospiterà un programma di talk/incontri condotti da personalità del mondo dell’arte,teorici ed esperti del rapporto tra produzione artistica e paesaggio, invitati a dare un proprio contributo sui temi di riflessione portati all’attenzione del pubblico.

Il programma su  www.videosoundart.com

Per partecipare alle lectio è necessaria la prenotazione

info@videosoundart.com

Share:

Leave a reply

tre × uno =